Chirurgia rigenerativa

Rigenerazione ossea e tissutale guidata

chirurgia rigenerativa

La malattia gengivale è stata tradizionalmente trattata eliminando le tasche gengivali tagliando via il tessuto gengivale infetto e rimodellando il tessuto osseo irregolare. Sebbene questo sia ancora un modo efficace per curare le malattie gengivali, oggi vengono utilizzate di routine procedure nuove e più sofisticate. Uno di questi progressi è la rigenerazione ossea guidata, detta anche rigenerazione tissutale guidata. Questa procedura viene utilizzata per stabilizzare i denti in via di estinzione o per preparare la mascella per gli impianti dentali.

Con il progredire della malattia parodontale, nella mascella si sviluppano sacche di osso degenerato. Queste sacche possono favorire la crescita di batteri e la diffusione dell’infezione. Per affrontare queste tasche, la dott.ssa Codegoni può raccomandare la rigenerazione dei tessuti. Durante questa procedura chirurgica, le tasche vengono pulite a fondo e una membrana viene installata tra il tessuto molle e la tasca nell’osso. Alcune di queste membrane sono bioassorbibili e alcune richiedono la rimozione. La membrana copre la tasca in modo che i tessuti molli a crescita rapida siano bloccati e l’osso a crescita più lenta possa iniziare a crescere o rigenerarsi.

L’efficacia della procedura dipende generalmente dalla disponibilità del paziente a seguire una rigida dieta post-operatoria e un’attenta igiene orale. La dott.ssa Codegoni ti aiuterà a determinare se l’intervento chirurgico di rigenerazione ossea è giusto per te.

 

Procedure rigenerative: Interventi chirurgici poco invasivi

Rigenerazione ossea e tissutale guidata

La malattia parodontale è una condizione progressiva estremamente grave che può portare alla perdita dei denti se non trattata.

La malattia parodontale si verifica quando un’infezione batterica nelle tasche gengivali provoca l’allontanamento del tessuto osseo e gengivale dai denti. La qualità e la quantità di tessuto osseo e gengivale si riduce notevolmente poiché le tasche gengivali continuano ad approfondirsi. Fortunatamente, una diagnosi tempestiva combinata con procedure rigenerative efficaci può fermare la progressione della malattia e salvare i denti.

Ci sono molte procedure dentali rigenerative disponibili per ripristinare la salute delle gengive, delle ossa e dei denti. Una è quella di intervenire per la rigenerazione dei tessuti ulcerati o gravemente danneggiati da patologie cariose o da interventi chirurgici, utilizzando, ad esempio, cellule staminali ottenute dal tessuto adiposo e da altri tessuti oppure i fattori di crescita derivati dalle piastrine. Le seguenti sono le procedure rigenerative più comunemente utilizzate:

Rigenerazione ossea

Gli impianti dentali e altre procedure di restauro dipendono dal fatto che l’osso mascellare sia sufficientemente forte e spesso. Quando la malattia parodontale ha preso piede, l’osso mascellare potrebbe essere diventato troppo sottile per supportare con successo un impianto. La rigenerazione ossea naturale (o innesto osseo) è uno dei modi migliori per promuovere la crescita e ispessire l’osso mascellare.

Inizialmente, il materiale per innesto osseo viene ottenuto da altre parti del corpo o da una banca ossea. Le gengive vengono delicatamente tirate indietro e viene praticata un’apertura nell’osso mascellare in cui il materiale da innesto verrà sigillato saldamente. Viene utilizzata una membrana per mantenere la forma del nuovo osso e si possono applicare proteine ​​stimolanti i tessuti e un fattore di crescita ricco di piastrine per promuovere una guarigione più rapida. Il sito chirurgico verrà suturato e confezionato con materiale protettivo. L’osso si rigenererà naturalmente e diventerà abbastanza forte da sostenere eventualmente un impianto.

Rigenerazione del tessuto gengivale

La rigenerazione del tessuto gengivale viene solitamente eseguita mediante innesto gengivale. Quando il tessuto gengivale è stato perso a causa di una malattia parodontale, il sorriso può apparire scolorito, dentellato o sgradevole. Un innesto gengivale mira a contornare simmetricamente il bordo gengivale, coprire eventuali radici dentali esposte e ripristinare la salute delle gengive. Inizialmente, una piccola striscia di tessuto verrà rimossa dal tetto della bocca e posizionata nel mezzo di un’incisione a spessore parziale nel sito ricevente. Il sito chirurgico sarà ricoperto da una membrana protettiva che promuove la rigenerazione tissutale, ricoperto da fattore di crescita ricco di piastrine e proteine ​​stimolanti i tessuti, quindi suturato chiuso. I tessuti molli che circondano i denti si rigenereranno naturalmente, producendo un sorriso sano.

Chirurgia di riduzione tascabile

Lo scopo della chirurgia di riduzione delle tasche è di ridurre la profondità delle tasche gengivali e rendere molto più difficile l’invasione del tessuto gengivale da parte dei batteri. Inizialmente, il tessuto gengivale viene ritirato dai denti e l’area sottogengivale viene accuratamente pulita in anestesia locale. Potrebbe essere necessario un ampio raschiamento per rimuovere completamente la placca, i detriti e il tartaro da sotto il bordo gengivale. Un agente antimicrobico può quindi essere applicato sull’area interessata per uccidere eventuali batteri rimanenti e il sito chirurgico verrà suturato chiuso. La chirurgia di riduzione della tasca è molto efficace per fermare la perdita di tessuto e promuovere la naturale guarigione delle gengive.

Ridimensionamento e levigatura delle radici

Il termine “scagliatura” si riferisce alla rimozione della placca e del tartaro (tartaro) dalla regione sopragengivale (sopra il bordo gengivale). Questo trattamento viene solitamente condotto nel corso di una pulizia professionale di routine e eseguito in anestesia locale. La levigatura radicolare di solito accompagna il ridimensionamento e viene eseguita nella regione sottogengivale (sotto il bordo gengivale). Il tartaro e le tossine vengono inizialmente rimossi, quindi la radice del dente viene levigata per favorire una buona guarigione del tessuto gengivale. La piallatura della radice del dente fornisce un’area liscia che impedisce ai batteri di ricolonizzare. Se queste procedure non eliminano completamente l’infezione, potrebbero essere necessarie misure chirurgiche.

Interventi di chirurgia rigenerativa

Il nostro Studio Dentistico Codegoni è specializzato proprio in interventi di chirurgia rigenerativa, grazie ad un team di medici professionisti costantemente aggiornato. Interventi poco invasivi che mirano a stimolare il normale processo rigenerativo delle cellule e a garantire, ad esempio, un decorso post operatorio meno doloroso e più veloce.

EnglishItaliano
Call Now Button