Osteopatia e patologie temporomandibolari

Osteopatia e patologie temporomandibolari

Abbiamo visto come l’osteopatia e l’Ortodonzia [V1] collaborino per agevolare il trattamento odontoiatrico del paziente, oggi verificheremo lo specifico di come l’Osteopatia e patologie temporomandibolari, fruiscono degli stessi vantaggi.

osteopatia2

Osteopatia e patologie temporomandibolari

Quali sono le patologie temporomandibolari e come si interfaccia l’Osteopatia su queste patologie? Incominciamo a vedere cosa sono le patologie temporomandibolari. L’articolazione temporomandibolare (ATM) funziona come una cerniera scorrevole, collegando l’osso mascellare al cranio. I disturbi dell’ATM possono causare dolore all’articolazione della mandibola e nei muscoli che controllano il movimento della mandibola.

Cause

Le cause esatte sono spesso difficili da determinare, possono essere dovuti a una combinazione di fattori, come: le malocclusioni, la genetica, l’artrite, il Bruxismo, i problemi posturali o un trauma alla mascella. Ci sono pazienti che, in seguito al Bruxismo (serrare o digrignare i denti), provano dolore ma anche persone che pur avendo lo stesso problema non sviluppano mai i disturbi dell’ATM.

Che tipo di Sintomi si verificano?

 

  • Dolore o sensibilità alla mascella.
  • Dolore in una o entrambe le articolazioni temporo-mandibolari.
  • Dolore o indolenzimento all’interno e intorno all’orecchio.
  • Difficoltà a masticare o dolore durante la masticazione.
  • Dolori o indolenzimenti al viso.
  • Blocco dell’articolazione, che rende difficile l’apertura o la chiusura della bocca.

 

I disordini dell’ATM possono anche causare un fastidioso clic o una sensazione di grattugia quando si apre la bocca o si mastica. Attenzione, se non c’è dolore o limitazione del movimento associato alla mascella, probabilmente non è necessario ricorrere alle cure per il disturbo dell’ATM.

L’Osteopatia è d’aiuto nel trattamento delle patologie ATM?

Un disturbo temporo-mandibolare (TMD) è un problema molto comune che colpisce fino al 33% degli individui nel corso della loro vita. La TMD è spesso vista come un disturbo del movimento ripetitivo delle strutture masticatorie e presenta molte somiglianze con i disturbi muscoloscheletrici di altre parti del corpo. Tuttavia, i pazienti con TMD e dolore cervicale concomitante mostrano un comportamento sintomatico complesso che è più difficile rispetto ai sintomi della TMD isolati. Benché abitualmente gestita da medici e dentisti, la TMD può essere curata in modo più efficace quando gli Osteopati sono coinvolti nel processo di trattamento.

Perché l’Osteopata è vincente?

Il trattamento per la disfunzione dell’ATM dipende soprattutto dalle cause, come detto. Le cause che determinano il disturbo possono essere molteplici e di diversa natura, ecco perché un approccio interdisciplinare può spesso portare a un beneficio.

Il trattamento per la disfunzione dell’ATM dipende soprattutto dalle cause, come detto. Le cause che determinano il disturbo possono essere molteplici e di diversa natura, ecco perché un approccio interdisciplinare può spesso portare a un beneficio.

  • Diverse persone possono essere coinvolte nel trattamento e nel follow-up dei problemi di ATM e la squadra interdisciplinare può includere un praticante nei seguenti campi:
    • Odontoiatria: dentista generale, ortodontista, chirurgo maxillo-facciale, ecc.
    • Medico: medico, reumatologo, neurologo, otorinolaringoiatra, chirurgo, ecc.
    • Para-medico: psicologo, osteopata, chiropratico, chinesiologo, fisioterapista, ecc.

Ovviamente le persone coinvolte devono consultarsi e comunicare insieme per condividere le informazioni al fine di massimizzare le possibilità di successo delle terapie. Se il disturbo è dovuto in parte a problemi posturali o muscolari, il trattamento osteopatico può aiutare a ridurre sensibilmente i sintomi e rilassare qualsiasi spasmo muscolare della mandibola.

Il trattamento osteopatico può essere molto efficace nell alleviare il dolore ATM. Per alleviare il dolore all’ATM l’Osteopata utilizza le tecniche sui tessuti molli per allentare e rilasciare i muscoli contratti che si collegano alla mascella causando tensione e dolore. Tratta eventuali restrizioni di movimento della mascella e aiuta a ripristinare il movimento corretto e la biomeccanica all’ATM. Corregge la postura scorretta del collo e della parte superiore della schiena, che causa rigidità e restringimento delle articolazioni circostanti che influiscono indirettamente sulla mandibola.

Osteopatia e patologie temporomandibolari è un’accoppiata che sembra andare nella direzione giusta, per una proficua risoluzione dei dolori nei pazienti. Recenti studi hanno confermato come il supporto del trattamento manipolativo osteopatico nei pazienti con disturbi temporo-mandibolari abbia risultati positivi che dovrebbero incoraggiare ulteriori ricerche. Nei pazienti trattati si evince una riduzione del dolore, il miglioramento della disfunzione dell’articolazione temporomandibolare e un impatto positivo sulla qualità della vita